Per il secondo anno consecutivo, a grande richiesta, torna l’appuntamento con la Perugia sotterranea, in collaborazione con Perugia is Open.

Fino a settembre, infatti, sarà possibile prenotarsi per visitare (ogni giovedì) le antiche viscere della città; un percorso che inizia proprio dal cuore di Perugia, cioè dalla cattedrale di San Lorenzo.

I visitatori si ritrovano nel chiostro di San Lorenzo per poi essere accompagnati dalle guide del Museo lungo un affascinante percorso archeologico di circa un chilometro, che scende dolcemente per quindici metri sotto l’attuale piano-strada della cattedrale.

A presentare quest’iniziativa è Chiara Basta, responsabile del Museo capitolare di San Lorenzo: “Con i lavori di consolidamento statico della cattedrale – spiega la dott.ssa –, sotto le navate e il presbiterio, la sagrestia e i due chiostri, sono riemerse le viscere nascoste di Perugia. Si è materializzato, passo dopo passo, un tortuoso reticolo di cavità, cunicoli, archi, volte, logge, pozzi, impluvi, fondachi, strade, gallerie, fondamenta di torri ed edifici antichi. Scavando al di sotto delle proprietà del Capitolo, ha preso forma e misura per circa un chilometro il camminamento sotterraneo in cui, come negli strati sovrapposti di una gigantesca torta di terra e pietre, si mescolano storia e leggenda, si fondono epoche e stili, si confondono popoli e culture».

Si parte dall’epoca etrusca, passando per quella romana e medievale; insomma si tratta di un sito unico nel suo genere in Umbria.

Il tour sotterraneo si conclude con una degustazione servita al tramonto nel suggestivo chiostro seicentesco della cattedrale.

Per info e prenotazioni, contattare telefonicamente il Museo allo 075/5724853 o scrivere una e-mail a: museo@diocesi.perugia.it. La visita ha un costo di € 22 a persona e sono previste agevolazioni per famiglie con bambini sotto i 10 anni.

LASCIA UN COMMENTO