Con ordinananza del sindaco Fabrizio Cardarelli, il maestoso Ponte delle Torri è chiuso dal 24 agosto, giorno del forte sisma di Amatrice.

Dopo una serie di accertamenti tecnici compiuti nell’ultimo mese da ingegneri e geometri del Comune di Spoleto e dell’Ase, si è ritenuto necessario un confronto tra le immagini del ponte già in possesso dell’Amministrazione grazie al progetto Enea (progetto finanziato dall’Unione Europea per stilare un rapporto sulla vulnerabilità del Ponte) attivato quasi due anni fa, e quelle che verranno prodotte dal volo di alcuni droni.

Intanto, dalle prime valutazioni tecniche, emerge la comparsa di un rigonfiamento del muro più alto verso il camminamento di Monteluco, ed è stato segnalato il cedimento di alcune pietre dall’arco del finestrone.

Il ponte dunque, per precauzione continua a rimanere chiuso, anche se diversi residenti e turisti sono stati visti aggirare il divieto.

LASCIA UN COMMENTO