Nella nostra regione, monta la protesta contro l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. A scatenare la rabbia furiosa dell’assessore al Turismo di Assisi Eugenio Guarducci e del collega di Perugia Michele Fioroni (detentore della lega del Marketing territoriale del Comune di Perugia), è stato il tweet dell’Istituto, che segnala la scossa tellurica avvenuta oggi alle 10:58 nei pressi di Spoleto.

Il problema è la dicitura della localizzazione “Perugia”, che si riferisce ovviamente alla Provincia, ma che proprio non aiuta il settore del Turismo nella nostra regione.

L’Umbria stà combattendo infatti, una grossa battaglia per far tornare i turisti, che hanno abbandonato di colpo l’idea di trascorrere le vacanze qui. Un calo vertiginoso di presenze e prenotazioni, a cui le istituzioni stanno cercando di far fronte con ogni mezzo: spot, idee, progetti, team regionali, spot a Sanremo con Sgarbi come protagonista.

Tutto per comunicare che il 95% dell’Umbria non è terremotata ed è sicura.

L’assessore Guarducci, patron di Eurochocolate, sbotta su Twitter contro l’INGV: “Avete rotto le palle! Lunedì mattina vengo a trovarvi e spero che con me si uniscano in tanti. Partenza ore 9.00 Via Centova 6”. E Fioroni risponde prontamente: “Arruolato”.

Insomma si scende letteralmente in campo.

screen-tweet-terremoto

LASCIA UN COMMENTO