C’è acqua! No, non stiamo parlando di Marte o Venere, ma dei bellissimi e millenari laghi di Pilato.

Solo ieri era stato lanciato l’allarme di una loro possibile sparizione, in seguito alla pubblicazione di alcune foto sulla pagina Facebook “Avventure di Montagna“. Autore dello scoop è Gianluca Vignaroli, il quale si è recato sul posto pochi giorni fa, momento in cui è in atto il disgelo delle nevi, per verificare lo stato dei laghi.

“Ho aspettato il disgelo, ovviamente con la neve è impossibile vedere cosa è accaduto sotto il suo manto, e quello che ho visto ieri mi ha lasciato parecchio sconcertato” scrive Gianluca Vignaroli su Facebook, e correda le sue affermazioni con due foto: la prima scattata il 28-06-2015, l’altra scattata il 14 maggio scorso. Dal confronto tra le due foto si nota bene che la quantità di acqua attualmente presente nei bacini, è ridottissima, anzi, apparentemente assente.

Subito si è temuto che gli effetti dei forti terremoti che si sono succeduti dallo scorso agosto, abbiano scombinato gli equilibri idrici del luogo, facendo scomparire per sempre i suggestivi laghi.

C’è stato anche chi temeva per la sopravvivenza del Chirocefalo, una specie unica e particolare di crostaceo, che vive solo e soltanto in questi laghi.

Fior fiori di esperti si sono succeduti nel fare la propria opinione scientifica, chi invitando alla prudenza, chi mostrando preoccupazione.

Oggi però è arrivata una buona notizia, nei laghi di Pilato c’è acqua. Poca, ma ce n’è.

A documentare tutto è stato Enrico Penna, che è riuscito a produrre un video reportage molto ravvicinato sul luogo. L’acqua, considerando l’inverno nevoso di quest’anno, è molto poca, ma è comunque presente, il che fa rientrare almeno in buona parte, l’allarme lanciato ieri.

Non rimane che goderci il reportage e incrociare le dita!

LASCIA UN COMMENTO