Il libro dal titolo “La pantera di Gualdo Tadino” si arricchisce di un nuovo capitolo: ieri notte, un grosso animale scuro è stato filmato da alcuni ragazzi che erano appostati nei pressi di un campo di grano a ridosso del cimitero di Gualdo Tadino (PG).

Ma questa è solo l’ultima delle moltissime segnalazioni degli ultimi tempi: è da inizio estate infatti, che si moltiplicano le segnalazioni di rispettabilissimi cittadini gualdesi, rispetto alla presenza sul territorio di un grosso animale nero dalla lunga coda, apparentemente una pantera, che si aggira tra i campi coltivati della zona. Al momento gli avvistamenti segnalati sarebbero addirittura una 40ina, alcuni corredati da foto, video ed addirittura denunce.

Per il momento, l’unica certezza è quella che si tratta di un grosso animale scuro o nero, e di questo ne sarebbero certe anche le forze dell’ordine e la Forestale, che sono impegnate nella ricerca di soluzioni alla vicenda. Le stesse forze dell’ordine hanno provveduto a posizionare delle foto-trappole sul territorio per cercare di immortalare con certezza l’animale in questione, ma per ora tutto quello che hanno immortalato sono animali selvatici, cinghiali e… cittadini gualdesi armati di torce e telecamere!

pantera-gualdo-tadino
Foto di uno degli avvistamenti della presunta pantera a Gualdo Tadino (PG)

E’ si perché a Gualdo Tadino oramai non si parla d’altro e non si pensa ad altro, tanto che molti cittadini si appostano di notte nei pressi del campo vicino al cimitero, teatro del primo avvistamento così come di molti altri successivi. Se fosse confermato si tratti effettivamente del felino nero, si tratta di una situazione pericolosa oltre che di intralcio per le indagini della Forestale.

Tornando al video di questa notte, ovviamente la sua diffusione ha provocato non poche discussioni sulla sua veridicità. E così, un gruppo di gualdesi (cacciatori) ha deciso di recarsi sul campo incriminato a caccia di prove. Ecco il bollettino ufficioso:

“siamo entrati nel campo del presunto avvistamento della pantera di ieri sera con F****, G**** e A**** e abbiamo visto che erano tutte tracce di cinghiale, tutti smusaticci e che gli stradelli erano stati tutti battuti da lui.. quindi ieri sera non era la pantera! È bastato andare la e vedere con i propri occhi per accettarsi che non era lei!”

Ma i dubbi rimangono, e tanti: le tracce di cinghiale citate dai cacciatori, potrebbero essere precedenti alla scorsa notte, inoltre l’animale ripreso presenta movenze ed una lunga coda che difficilmente possono essere ricondotte ad un cinghiale.

La foto-trappola presente sul campo potrebbe definitivamente dare delle certezze, almeno per l’avvistamento di questa notte.

Restiamo in attesa del prossimo capitolo.

 

LASCIA UN COMMENTO